Il bagno é un momento speciale

Martino Corti | Monologhi pop

mirti bagno

Il bagno é un momento speciale

Ieri Mirtilla ha fatto il bagnetto per la prima volta senza il seggiolino. In realtá é forse più di un anno che facciamo acquaticitá in piscina ogni giovedì,praticamente ormai é un pesciolino,ma solo ieri abbiamo deciso di fare questo piccolo grande cambiamento.

Ricordo benissimo quando,arrivati a casa dall’ospedale (Mirtilla aveva 3 giorni), subito dopo esserci posti contemporaneamente la domanda che tutti i genitori si pongono appena arrivati a casa dall’ospedale “E mo cazzo facciamo??”, ho iniziato a fare il conto alla rovescia per il primo bagnetto. 
Avevo letto infatti miriadi di libri e articoli e in molti veniva sottolineato come il bagno fosse un momento speciale per noi papá. 
Ci ho messo un’ora a preparare la situazione perché fosse tutto perfetto:acqua alla temperatura giusta,sapone posizionato in modo da arrivarci senza dovermi alzare,musica rilassante,candele. Con tutto l’amore del mondo ho preso questa piccolina sconosciuta tra le mani e mentre la accarezzavo e le raccontavo cosa stessimo per fare mi sono avvicinato al bagno. Ho aperto la porta,l’ho appoggiata sul fasciatoio,le ho delicatamente tolto il patello e,sussurrando la melodia della canzone a bocca chiusa (un dolcissimo mmmmmmmmmmmm in stile monaco tibetano),l’ho adagiata nell’acqua. 
Dopo 0.4 secondi ha iniziato a sbraitare come se la stessi scuoiando viva. Mi sono anche spaventato,non l’avevo mai sentita urlare così, non pensavo potesse emettere certi suoni.
Quel giorno ho imparato la prima regola per un genitore:non pensare di sapere cosa succederá. Ieri sera ho deciso di scattare questa foto dopo aver pensato:”Com’é grande..” il che fará anche ridere dal momento che non ha ancora due anni, ma é così. Mi é giá capitato di pensarlo almeno altre 10 volte.
Ecco non ho idea di cosa succederá ma so che ne abbiamo giá passate tantissime da quel primo bagnetto e che tutto sembra avvenuto così-schiocco di dita- Un attimo fa eravamo in ospedale ad accoglierla tra lacrime di gioia,ieri sera ha fatto il bagnetto senza seggiolino,tra un attimo magari si incazzerá perché devo andare in bagno e lei sta finendo di prepararsi. Del resto é vero:il bagno é un momento speciale, ma per tutti.

Share with your friends:

  • Facebook
  • Twitter
  • email