Ho visto la luce come John Belushi

Martino Corti | Monologhi pop

art1papapop

Ho visto la luce come John Belushi

 

39

Non c’è Mirtilla dopo tutto quello ho da fare. C’è tutto quello che ho da fare dopo Mirtilla.

Come tutte le frasi dei “santoni”, dei maestri spirituali, che arrivano alle nostre orecchie semplici, quasi scontate (“beh certo.. è ovvio che sia così..!”), anche questa è il risultato di un processo, di un viaggio che mi ha fatto piangere arrabbiare stancare urlare dare testate alle porte sussurrando disperato “non ce la faccio più!”

Ecco, più che emanare luce come i maestri spirituali, io ho visto la luce come John Belushi in Blues Brothers.

Eccola, la consapevolezza che in un secondo cambia tutto. Un clic.

Prima lo accetterete, prima vivrete meglio e vi avvicinerete ad essere il papà più bravo del mondo.

Sto scrivendo un testo, forse ho trovato la chiave, la frase che mi svolta tutto, ma non l’ho ancora definita, ho solo il concetto..Eccola, ce l’ho, ce l’ho…

Papàààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààààà

Si è svegliata?

Ma perché si è già svegliata??

Sono mesi che dorme due ore dopo pranzo..Perché deve cambiare proprio oggi??? (in caso vi interessasse, la risposta è la quarta regola, ovvero “perché quando credi di aver capito tutto, tutto cambia”)

“Un attimo amore e arrivooooooooo”.

Segue silenzio.

E in quel silenzio tu pensi “che roba pazzesca, ha solo un anno ma ha già capito cosa le ho detto e sta lì buona ad aspettarmi così posso finire il mio testo..Come si fa a non pensare che sia un genio??”

Nella realtà ha sentito la tua voce e ti sta semplicemente lasciando i secondi necessari per raggiungere la sua cameretta.

5-4-3-2-1-papààààààààààààààààààààààà

Non c’è testo che tenga. E’ il testo che aspetta, non Mirtilla. Ed è giusto così.

Ricordatevi che nessuno vi ha puntato una pistola alla testa dandovi due possibilità: morire o diventare papà.

 

Share with your friends:

  • Facebook
  • Twitter
  • email