Ciao Mamma :)

Martino Corti | Monologhi pop

Bimbo-Store-Logo

Ciao Mamma :)

Una volta al mese Cami ed io facciamo la spesona per le cose di Mirtilla da Bimbostore,una sorta di megasupermercato di prodotti per bambini dove se si sta attenti si riesce a risparmiare un bel pó. Come in ogni posto moderno che si rispetti,la prima cosa che ti chiedono alla cassa é “Avete la tessera?”

E noi la prima volta questa tessera l’abbiamo fatta. Mirtilla aveva un mese e mezzo e oggi, un anno e 10 mesi dopo,posso affermare con un pizzico di orgoglio che grazie a quella tessera abbiamo scalato alle nostre spese almeno 3 euro..Ma va beh,si va perché si risparmia a prescindere,non é questo il punto. La questione é che per fare questa supertessera ho dato i miei dati. É intestata a me a tutti gli effetti. Ogni volta che c’é qualche offerta speciale (tipo non so i succhi di licis ananas e menta a 0,20 in meno,piuttosto che confezioni da 18 kg di pasta di Kamut a 12 euro o scivoli di 15 metri d’altezza a 225 euro invece che 780-che voglio dire,per caritá,potrei anche prenderlo e lasciarlo nei giardinetti davanti a casa incatenato agli alberi a disposizione di tutti,compresa Mirtilla-) mi mandano un messaggio sul mio cellulare:”Ciao mamma!”.
Ora, ma cos’abbiamo fatto di male noi papá?Dove ho sbagliato?Perché valgo meno di zero agli occhi di chi vende prodotti o servizi per bambini?
Sto organizzando una manifestazione di protesta, tendenzialmente pacifica.Partiremo dal bimbostore dietro casa nostra (quello che manda i messaggi a me) per fare tappa in tutti i Bimbostore d’Italia (credo più di 100).
Se c’é qualche papá che vuole sostenermi e unirsi alla causa.. Anzi a pensarci bene avrebbe tutto un altro spessore se ci sostenessero e partecipassero anche le mamme. 
Anzi mamme in ascolto non é che potreste pensarci voi che noi papá non sapremmo nemmeno da dove iniziare?

 

Share with your friends:

  • Facebook
  • Twitter
  • email